Sonata Islands quartet

 
 

 

Emilio Galante flauti

Eloisa Manera violino

Bianca Fervidi violoncello

Davide Tedesco contrabbasso


Un anomalo quartetto per flauto e archi, che emula l’organico classico togliendo la viola e aggiungendo un contrabbasso, grazie al quale si sentono tracce di rock e jazz.
In programma musiche degli anni 2000: una suite da una celebre composizione di Giovanni Sollima, Spasimo, la chiesa sconsacrata sulle mura dell’antica Palermo; una reinvenzione post-moderna di un song della grande tradizione del musical, May in Paris di Emilio Galante, ricostruzione di sapore stravinskiano di April in Paris; un Phase quartet di Eloisa Manera, dove si sente il modello di Steve Reich. Ci sono poi alcune nuove versione di musiche registrate in “Sonata Islands goes RIO”, cd del 2012 uscito per AltRock, dalla ricca rassegna stampa internazionale. In particolare tre composizioni di Fred Frith, Norrgarden Nyla, Snake eating its tail e Hands of the Juggler.

 
     

   
   
   
   
   
 
   
   
   
   

 

home

future plans | festivals | curriculumphotogallery | events

Copyright (c) 2007 Sonata Islands